06/03/2017

SCI NORDICO - CAMPIONATI ITALIANI RAGAZZI - ENTRAQUE 3/5 MARZO 2017


Erano ben cinque glia atleti dello sci club Cortina che  si sono qualificati per i campionati italiani ragazzi di Entraque.

Venerdì 3 marzo c'è stata la prima prova in tecnica libera, sul tracciato posto sotto la maestosa diga della piastra, si tratta di una bella gimkana da fare prima individualmente per la qualifica e poi a batterie di sei per la finale. Ecco come si sono classificati i nostri portacolori:

Per la qualifica: 17^Pavan Jessica, 24^Mutschleckner Agnese, 34^Dandrea Melissa e tra i maschi: 79^Gaspari Simone e 96^Moglia Milton. Per la classifica di finale: 18^Pavan Jessica, 23^Mutschlekner Agnese 35^Dandrea Melissa e, nel settore maschile, 79^Gaspari Simone e 95^Moglia Milton.

Sabato si sono svolte le gare individuali co partenze in base alla gimkana di venerdì e in tecnica classica. Il meteo ha dato da lavorare ai tecnici ma la soddisfazione della medaglia d’oro di Cona Maria Sole del Bosco ha ripagato di tanti sacrifici. I nostri atleti si sono così piazzati 42^Pavan Jessica, 53^Dandrea Melissa, 85^Mutschlechner Agnese, in campo maschile, 97°Moglia Milton, 104^Gaspari Simone.

 

Nella giornata di domenica erano in programma le staffette miste: un ragazzo e una ragazza si alternavano in tecnica libera. Qui il comitato Veneto ha conquistato un bel bronzo grazie anche al miglior tempo nell’ultima frazione di Cona Maria Sole che così porta a casa tre medaglie di colore differente in questa edizione di campionati Italiani ragazzi. I compagni di staffetta a vincere il bronzo sono Busin Leonardo, De Cia Chiara, Massella Alex.

Per i nostri atleti: Dandrea Melissa con il Veneto 5 si classifica in quindicesima posizione, Pavan Jessica nel Veneto 3, autrice di uno strepitoso quinto tempo di frazione, si classifica al 20° posto. Moglia Milton schierato al lancio nel Veneto 6 la sua squadra si classifica in trentaduesima posizione. Nel Veneto 7 Gaspari Simone al lancio e Mutschlechner Agnese nell’ultima frazione si classificano in 42^ posizione.

 

I nostri ragazzi portano a casa una bella esperienza di vita e di nuove amicizie, di organizzazione e di sacrifico e un po’ di stanchezza per tre giorni intensi di gare, ma è una buona scuola di vita.

Ringraziamo come sempre gli allenatori per l'egregio lavoro che svolgono